L’ordine per i bambini: perché è importante per crescere?

mettere in ordine

Quante volte capita di ritrovarsi alle prese con mille giocattoli da riordinare? Quante volte abbiamo provato a far capire ai nostri bambini l’importanza di dover riordinare le proprie cose, senza riuscirci? Pensiamo spesso che i bambini abbiano bisogno del disordine per divertirsi. In realtà, insegnare l’ordine ai bambini è fondamentale per stimolare la giusta crescita psicologica e personale. Vediamo, allora, perché è importante far approcciare i bambini all’ordine fin dalla più tenera età e come fare per educarli a riordinare i giochi e gli oggetti che gli appartengono.

Perché l’ordine per i bambini è così importante?

Insegnare ai bambini quanto è importante mettere a posto gli oggetti e i loro giocattoli è fondamentale. Questa piccola ma importante operazione, infatti, permette ai bambini di entrare gradualmente a contatto con il mondo esteriore e con la loro interiorità. L’ordine, infatti, piace ai bambini tanto quanto agli adulti poiché soltanto un ambiente ordinato permette loro di vivere appieno la quotidianità. Una cameretta per bambini in ordine e ben organizzata, per esempio, conferisce ai bambini un senso di tranquillità e gli permette di vivere la loro quotidianità in autonomia e di soddisfare tutti i loro bisogni primari.

La più importante sostenitrice dell’ordine è stata Maria Montessori, importante pedagogista e ideatrice del metodo Montessori per l’educazione infantile. Le teorie pedagogiche da lei esposte, infatti, ponevano al centro i bisogni dei bambini. In particolare, la studiosa vedeva l’ordine degli ambienti come il presupposto fondamentale per far consentire ai bambini di sviluppare in completa autonomia le loro capacità cognitive, creative e personali.

Perché insegnare l’ordine ai bambini permette di sviluppare la loro manualità?

Insegnare l’ordine ai bambini è importante non solo per il corretto sviluppo della loro personalità ma anche per implementare le loro abilità manuali. Infatti, non sono utili solo le attività creative e ludiche come quelle del disegno o degli origami per bambini per sviluppare questa abilità, ma anche quelle semplici operazioni correlate a mettere in ordine gli oggetti. Eseguire queste operazioni, infatti, permette ai bambini di migliorare la loro coordinazione dei movimenti e di concretizzare un concetto astratto come quello dello spazio che, spesso, risulta difficile da far comprendere ai bambini.

Dunque, vediamo nel concreto qual è il modo giusto per insegnare l’ordine ai bambini, affinché possano crescere e imparare nel pieno rispetto delle loro esigenze di divertimento.

Dare il giusto esempio: il primo passo per insegnare l’ordine ai bambini

Per insegnare ai bambini a mettere in ordine gli oggetti di loro proprietà – quali per esempio giocattoli o indumenti – nel modo più corretto, è necessario adottare dei piccoli accorgimenti che possano aiutare a coinvolgerli in questa semplice ma importante operazione. Innanzitutto è necessario dare loro il giusto esempio. Nonostante questo sembri un consiglio banale, in realtà è quello più importante. Essere da esempio per i bambini farà in modo che essi capiscano l’importanza del mettere a posto i loro oggetti, del fare ordine in casa e, di conseguenza, cominceranno a comprendere l’importanza di queste azioni. Se poi, oltre a dare l’esempio, li coinvolgerete anche nel riordino della loro cameretta – e quindi del loro ambiente – essi saranno stimolati a muoversi in autonomia.

Il modo migliore per insegnare concretamente l’ordine ai bambini, comunque, è quello di far trasformare questo momento in una sessione ludica. Per esempio, potreste mettere a loro disposizione dei cestini di cartone colorati coi quali potranno divertirsi a riporre i giocattoli e i loro oggetti in completa autonomia. In questo senso, il momento di mettere in ordine può trasformarsi in una vera e propria sfida. Potete chiedere ai bambini, per esempio, di riempire i cestini-contenitori nel più breve tempo possibile. Oppure potete chiedere loro di darvi una mano nello smistamento della biancheria da lavare e, se eseguiranno tutto nel modo corretto, dargli un piccolo riconoscimento-premio. In questo modo i bambini saranno invogliati a dedicarsi a queste operazioni e, al contempo, si sentiranno anche responsabili dei loro oggetti tanto da diventare completamente autonomi nel prendersene cura.

Dunque, insegnare l’ordine ai bambini è fondamentale per favorirne la crescita cognitiva e personale. I piccoli gesti quotidiani del riordinare i giochi o del mettere in ordine oggetti e vestiti, infatti, permettono loro di conoscere meglio il mondo che li circonda e di fare ordine anche nella loro interiorità.