I cestini di cartone : 3 idee su come utilizzare questi giocattoli

Per i bambini il gioco è un’attività di crescita fondamentale. Attraverso di esso il bambino simula esperienze di vita, che lo rendono consapevole della realtà che lo circonda. In questa fase, come afferma il pedagogo Jean Piaget il bambino riporta «una esatta riproduzione del reale» aiutandosi coi giocattoli.

Per esempio i cestini di cartone, utilizzati per scopi diversi rispetto a quello per cui essi siano stati effettivamente concepiti. D’altronde è proprio questo che rende un giocattolo perfetto: esso nasce con l’obiettivo di stimolare la fantasia e l’apprendimento dei più piccoli, azzerando i limiti alla creatività. Dunque, per proporre ai vostri figli sessioni di gioco creative, vi suggeriamo alcune idee originali da attuare con dei semplici cestini in cartone.

I cestini di cartone per imparare la corretta gestione dei rifiuti

Quante volte abbiamo avvertito l’esigenza di dire ai nostri figli che è sbagliato gettare in terra i rifiuti o che non bisogna sprecare l’acqua e il cibo? Per insegnare ai propri figli temi importanti e attuali, come questi, i cestini della creatività sono il miglior gioco didattico. Disponibili in finitura Avana, per dare libero sfogo all’estro artistico e creativo dei più piccoli, o già decorati – a tema natura, spazio o viaggio – questi cestini di carta sono il giocattolo perfetto per imparare, divertendosi, il modo più corretto per effettuare la raccolta differenziata.

Coinvolgendo i propri figli in attività ludiche e didattiche tramite l’utilizzo di cestini di cartone giocattolo, i bambini potranno dare vita a momenti di gioco in autonomia o in condivisione – magari coi fratelli. I cestini in cartone, infatti, permettono di svolgere operazioni differenti – come lo smistamento delle varie tipologie di rifiuti da loro prodotti – nel pieno rispetto delle esigenze di divertimento dei più piccoli.

I cestini di cartone come portabiancheria per aiutare in casa

Anche il disordine è creatività. Questo è certo, ma spesso succede che i bambini non si rendano conto di quanto sia importante collaborare in famiglia. Anzi, di frequente i figli vedono queste attività come delle esperienze noiose e cariche di tensione. I cestini di cartone possono rivelarsi estremamente utili in propositi: essendo un giocattolo perfetto per la personalizzazione, essi possono essere adoperati anche per sensibilizzare i più piccoli alla collaborazione domestica. Potrete adibire, infatti, i vostri cestini di cartone giocattolo a vero e proprio cesto per gli indumenti sporchi, indirizzando i vostri figli a selezionare autonomamente i capi d’abbigliamento da lavare. Avendo un cestino personale, peraltro a propria misura, il bambino si sentirà responsabile di ciò che lo riguarda direttamente e avrà la chiara percezione di essere parte di un sistema. In questo modo si adopererà volentieri a collaborare nelle faccende domestiche, divertendosi.

I cestini di cartone come porta giocattoli

Inoltre, per sensibilizzare i propri figli a interagire nel modo più corretto col proprio spazio personale – come, ad esempio, nella loro cameretta o nella stanza dei giochi – è importante dare un sitema di ordine, come prevede il metodo educativo Montessori. In un ambiente ben ordinato e costruito a sua misura, il bambino potrà sviluppare l’autonomia necessaria, comprendendo sin da subito l’importanza dell’ordine all’interno del suo ambiente personale.

Anche in questo caso dei semplici cestini di carta possono rivelarsi uno strumento molto utile, poiché sono perfetti da utilizzare anche come contenitori dei giocattoli. In questo modo il bambino potrà giocare coi propri giocattoli in completa libertà e saprà dove riporli, una volta terminato il gioco.

Dunque, per riassumere, il gioco è un momento essenziale nel percorso di crescita di ogni bambino. I cestini della creatività di MAF Kids consentono di sensibilizzare i piccoli alle tematiche riguardanti la salvaguardia e il rispetto dell’ambiente, come il corretto smaltimento dei rifiuti o relative alla collaborazione familiare.